Diritto Di Sapere aderisce alla CILD

cild-italia_logoNel nostro lavoro quotidiano ci occupiamo di promuovere e difendere un diritto fondamentale, quello di accesso all’informazione.

Ma più andiamo avanti, più abbiamo anche la consapevolezza che i diritti e le libertà civili sono fra loro interdipendenti e indivisibili.

Per questo motivo Diritto Di Sapere ha deciso di aderire alla Coalizione Italiana Libertà e Diritti Civili (CILD), che raccoglie un gruppo di organizzazioni non governative e di associazioni ha deciso di mettersi in rete e di costruire un nuovo soggetto nazionale.

La coalizione verrà presentata nel corso della prima conferenza nazionale, il prossimo 17 ottobre a Roma.

Oltre all’accesso all’informazione, la CILD promuoverà anche la lotta al razzismo e ogni forma di discriminazione, i diritti delle persone immigrate e di etnia rom e sinti, il contrasto a un sistema penale e penitenziario privo di garanzie e irrispettoso della dignità umana, la lotta alla corruzione e le battaglie per la trasparenza nella pubblica amministrazione, i diritti delle persone della comunità Lgbt, la questione droghe, i diritti dei minori, la violenza contro le donne.

Nella presentazione della CILD, il presidente Patrizio Gonnella, scrive:

Le libertà e i diritti civili sono fra loro intimamente connessi. Essi sono interdipendenti e indivisibili. Attraverso la loro promozione e protezione è possibile un cambio di paradigma, ovvero è possibile contribuire alla costruzione di una società più coesa, solidale ed equa.

Anche Diritto Di Sapere farà la sua parte.