Chiedi riparte, ecco le novità

chiedi_copertina_fb

Questa settimana, iniziata con la Giornata Mondiale del Diritto di Accesso,  è stata piena di soddisfazioni per Diritto Di Sapere e per il gruppo di FOIA4Italy  (la petizione su Change.org ieri ha superato le 40mila firme!).

Non poteva, dunque, esserci momento migliore per lanciare la nuova versione della nostra piattaforma rinnovata in aspetto e funzionalità.

Ci saranno altri cambiamenti e aggiornamenti nelle prossime settimane ma ecco quello che troverete subito:

    • Il logo: Come avete visto Chiedi ha una faccia tutta sua e ha cambiato pelle. Ringraziamo Francesca Morello per il suo straordinario impegno e per il sostegno che ha dimostrato al nostro progetto.
    • Chiedi sbarca su Twitter: Abbiamo deciso di creare una linea più diretta tra noi e voi creando un profilo ad hoc per Chiedi su Twitter.

      Menzionando @chiedi potete segnalarci problemi, inviare suggerimenti o richiedere chiarimenti: nei limiti dei 140 caratteri risponderemo a tutto! Per il resto rimane sempre la nostra pagina “Contatti”. Inoltre, nelle prossime settimane cercheremo di aggiungere nuove opzioni e nuove amministrazioni a cui mandare richieste di accesso: l’account @chiedi vi permetterà di scoprire subito tutti gli upgrade della piattaforma. Infine, vogliamo che questo sia anche uno spazio per rilanciare e diffondere le vostre richieste di accesso e lo utilizzeremo per aggiornarvi dei progressi.
    • PEC: sappiamo che molte richieste si sono scontrate con il problema della Posta Elettronica Certificata. Abbiamo quindi reimpostato il sistema e stiamo lavorando a un upgrade che permetta una migliore compatibilità (per maggiori info e se volete aiutarci leggete qui).
    • Capoluoghi di Regione: abbiamo aggiunto i Comuni capoluogo di provincia tra le PA alle quali potete inviare richieste di accesso. Se avete un documento da richiedere al Comune di Milano, Roma ora potete usare Chiedi! Seguite Chiedi per scoprire quali saranno le prossime Pubbliche Amministrazioni a essere aggiunte.

Che siate giornalisti, attivisti o semplicemente cittadini attivi, Chiedi è qui per aiutarvi a esercitare il vostro diritto di accesso e a non perdervi nella vostra caccia ai documenti, ai dati o alle informazioni che vi servono.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *